Arredare la Camera del Mini Appartamento

Consigli su come Arredare la Camera

Alle volte, in un mini appartamento, anche arredare la camera può rappresentare una sfida alla nostra creatività, eppure, rispetto alla cucina, il problema 'arredamento camera' sembra veramente insignificante. Forse per la minore quantità di mobili necessari e per molteplici possibilità che ci si presentano. L'ipotesi più complicata è forse quella in cui ci troviamo a dover fare entrare un letto matrimoniale, un grande armadio e qualche altro mobile tutte in un ambiente di dimensioni non molto generose. Anche se, solitamente, per una stanza di dimensioni 'medie', il problema di sistemare letto, armadio e comò risulta facilmente risolvibile; lo stesso non vale se la stanza è di dimensioni più ridotte. In questo caso, l'ideale sarebbe un letto matrimoniale (prendiamo sempre in considerazione l'ipotesi del matrimoniale perché è quella che impegna più spazio) con un armadio a ponte; in questo modo occuperemo solo una parete senza che la profondità dell'armadio si sommi alla lunghezza del letto sottraendo moltissimo spazio all'insieme della camera.

Con un armadio a ponte, ovviamente, sarà però impossibile avere anche dei comodini, per ovviare a questa mancanza dunque sarà sufficiente installare due mensole ai lati interni del ponte, in pratica sospese sopra il letto.
L'insieme di questa soluzione appare, a chi la guardasse, dinamica, giovane, moderna ed efficace assieme, senza poi contare la praticità di questa sistemazione. Se poi volessimo occupare un eventuale spazio vuoto, potremo sempre sistemare una scrivania o un mobile basso in un angolo della stanza. Anche in questo caso, la sensazione sarebbe di ordine e modernità.
Ricordiamo in oltre che, soprattutto per le stanze più piccole, anche i colori e la tinta delle pareti sono importanti: colori troppo scuri finirebbero col far sembrare la stanza ancora più piccola, angusta e con poca luce, quasi con un senso di claustrofobia. Assolutamente vietati allora il nero, il marrone scuro, il viola scuro ed il blù notte; buttiamoci invece su colori classici come il bianco, l'azzurro o il rosa, oppure su colori più moderni e sgargianti come le tinte pastello del rosa o del lilla. I colori tenui infatti sono l'ideale per riflettere la luce e per dare un senso di ariosità alla stanza.

Lo stesso discorso dei colori chiari va applicato alle piastrelle del bagno che, essendo solitamente già arredato, non necessita di particolari accortezze. I servizi sanitari sono, di solito, già installati o, comunque, sono stati precedentemente predisposti gli attacchi di acqua ed elettricità necessari; a noi non resta altro che completare il lavoro con un tocco personale, magari, aggiungendo qualche pensile e riempiendo la stanza di colori. Anche i disegni ed i motivi dipinti sulle pareti con un bel bricolage sono un ottima idea: danno un tocco di colore ed un senso di allegria e spensieratezza, senza poi contare che sono un piccolo particolare che ci rispecchia profondamente.

Offerte Hotel